giovedì 4 febbraio 2016

Certe cose a doverle spiegare viene da piangere. #unionicivili

Questi sono gli argomenti di oggi nel dibattito sulle #unionicivili (usati anche da sedicenti cattolici)...

(tra parentesi i miei commenti)

- "Conta solo l'amore" (nessuno nega l'importanza dell'amore, ma come può uno stato, a livello legislativo, definire il livello corretto di amore ?? I desideri non sono diritti... La legge deve tutelare le persone, non i suoi desideri o sentimenti. Se lo stato vuole tutelare l'unione stabile di due persone lo faccia, ma lasci fuori i bambini.)

- "La mamma è un concetto antropologico " ... Il senatore Lo Giudice sostiene che il bambino oggetto di "utero in affitto" deve venir staccato dalla madre e non allattato da essa perché non deve mai costruire un rapporto con lei, e che questo per il bimbo non è un trauma. (in effetti i 9 mesi passati nel ventre della donna non valgono nulla...)

- "Gli omosessuali adotterebbero bambini lasciati da eterosessuali" (tuttavia, se un bambino può stare senza la mamma a maggior ragione 2 omosessuali possono stare senza bambini)

- "I cattolici sono tutti ipocriti e al family day ci vanno quelli con l'amante e che si drogano"  (ovviamente... aggiungerei anche omofobi, dire che un bambino ha bisogno di una mamma e di un papà è da Medioevo) 

- "La stepchild adoption non legalizza l'utero in affitto" (in effetti la legge 40/2004 lo vieta in Italia. Ma fatta la legge trovato l'inganno... ad esempio lo stesso senatore insieme al suo fidanzato va ad affittarne uno in California, dove é consentito, paga e torna in Italia con un bel bambino. Il piccolo é naturalmente figlio di uno solo di loro, ma non appena il ddl Cirinnà diventerà legge, essi si uniranno civilmente e immediatamente dopo il coniuge potrà adottare il bambino)

- "L'italia deve essere svegliata, è indietro sui diritti... è il fanalino di coda dei diritti civili"(In Inghilterra il reato di omosessualità è stato depenalizzato  nel 1967. In Italia fu depenalizzato già a fine 1800.)

Semplicemente NO a tutto questo!

PS. Care trasmissioni televisive, non coinvolgete i bambini per fare propaganda...