domenica 5 settembre 2010

Don Filippo Guaraldi è il nuovo parroco di Cittanova

Con grande gioia e felicità, al ritorno dalle vacanze estive abbiamo ricevuto una bellissma e inaspettata notizia: dopo tanti anni Cittanova avrà il suo sacerdote. E' DonFilippo Guaraldi, che verrà ufficialmente insediato il giorno 10 Ottobre alle ore 17.00 durante una celebrazione eucaristica presieduta da S.E. Mons. Antonio Lanfranchi, alla quale seguirà un piccolo rifresco aperto a tutti. Occorre partecipare a questo momento per gioire insieme del grande dono che è stato fatto alla parrocchia!


Ecco il suo messaggio di presentazione:


Carissimi tutti,
mi chiamo Filippo Guaraldi e dal 10 ottobre sarò il vostro parroco; ora vi scrivo da Roccapelago mentre sto aspettando che i ragazzi del post cresima si sveglino...
Adesso dovrei scrivere qualcosa di me, ma prima voglio lasciarvi un’impressione che ho ancora fresca e che è questa: i ragazzi di Cittanova sono i migliori del mondo. E’ vero che li ho appena conosciuti, ma l’impressione che mi hanno fatto è stata davvero ottima; pertanto ringrazio il Signore per questo campeggio di fine estate che considero come il più bel dono che mi potevate fare.
In questa prima occasione che ho per presentarmi non vorrei tanto far un curriculum vitae (anche se so che è qualcosa di inevitabile), bensì vorrei far mia quella citazione di san Agostino che dice: con voi sono cristiano, per voi sono prete.
Detto questo vi dico che son nato il 1\6\70, son stato battezzato da don Giuseppe Dossetti il 30\9\70. Ho svolto le scuole statali e mi sono diplomato al liceo scientifico Wiligelmo, mi son laureato in Scienze Naturali e ho lavorato un anno come insegnante d’appoggio e un altro anno come analista chimico. Poi, subito dopo la Giornata Mondiale dei giovani del 1997, sono entrato in Seminario, anche se gran parte del mio iter da seminarista l’ho trascorso al Collegio Alberoni di Piacenza, dove ho potuto avere il nostro attuale vescovo come mio professore. In quel collegio ho incontrato dei seminaristi di tante parti del mondo e ho potuto conoscere il carisma di San Vincenzo, (l’attenzione ai poveri e la cura della formazione cristiana specialmente per i futuri sacerdoti). Sono stato ordinato prete da mons. Monari nell’Epifania del 2004. Ho avuto come primo incarico quello di cappellano a Fiorenzuola d’Arda, dove ho fatto anche l’assistente scout, il cappellano dell’ospedale e dove ho avuto la fortuna di entrare in contatto con la casa della carità, voluta dal vescovo Luciano, le case-famiglia fondate da don Oreste Benzi e l’associazione di volontariato San Vincenzo. Son poi approdato a Vignola nell’estate del 2008, e qui il mio orizzonte si è allargato, avendo avuto modo di conoscere meglio il mondo dell’Oratorio, quello degli scout e, in parte anche quello della scuola, avendovi insegnato un anno. Durante l’ora di religione nella scuola media “Muratori” ho letto dal primo capitolo all’ultimo il Vangelo.
Per chiudere questa mia presentazione voglio infine dirvi che, se dovessi scegliere un motto questo sarebbe “esser umile e aver molto rispetto per tutto e tutti”. Questo sentimento lo trovo molto presente nell’inno alla Carità di 1 Co.13, come pure in 1 Gv.3,16-24 e in Fil.2,2-4.