domenica 26 aprile 2009

GRAZIE GESU'! La preghiera del Cresimando.

Grazie Gesù.
Tu sei la luce del mondo che illumina la nostra vita.
Tu sei la buona novella, grazie alla quale la nostra vita diventa preghiera.
Tu sei il Messia, l’unto dal Padre, per compiere la missione di salvezza dell’uomo.

Gesù, se non ti accolgo rimango nelle tenebre, guidami col tuo Spirito sulla via del bene. Dio è Amore. La Trinità è amore unico in tre persone uguali e distinte.

Grazie Maria.
Tu ci hai insegnato come accogliere Gesù nella nostra vita.
Sei un esempio per la nostra fede barcollante:
tu decisa hai sempre creduto in Dio e nella sua Parola.

Grazie per il dono dei sacramenti.
Questo dono reale e invisibile, ma segno della grazia di Dio.
Grazie alla fede, sentiamo in ogni sacramento la presenza di Gesù.

Grazie per il Battesimo
In cui siamo stati “immersi” nella missione e nella vita di Cristo, e diventiamo membri della Chiesa. Siamo stati purificati e rigenerati come creature nuove.

Grazie per la Riconciliazione.
Ogni volta possiamo essere perdonati da Gesù per le nostre colpe.
Dobbiamo imparare ad accettare le nostre responsabilità: non è sempre colpa degli altri.
E’ proprio bello essere perdonati da Dio, che è Amore infinito.

Grazie per l’Eucaristia
Memoriale del mistero della morte e risurrezione di Gesù.
Per la potenza dello Spirito Santo, il pane e il vino diventano il Corpo e il Sangue del Signore. Il suo corpo spezzato e il suo sangue versato, per il perdono dei peccati, sono il sacrificio di amore di Dio.

L’Eucaristia è la nostra Pasqua, è il centro della nostra vita cristiana: nutrendoci del corpo e sangue di Cristo siamo in piena comunione con Lui: siamo adottati a figli di Dio.

Grazie per la Cresima.
Da ora saremo responsabili delle nostre scelte e Gesù ci guida con la sua presenza.
Cresima, unzione, consacrazione.
Confermazione, rafforzamento, conferma della grazia del Battesimo.

Con l’unzione e l’imposizione delle mani da parte del vescovo, diventiamo testimoni della parola di Gesù.
La Cresima è la nostra Pentecoste: rinnova in noi il dono dello Spirito Santo, come fu ricevuto dagli a-postoli, i quali non si fermarono davanti alle persecuzioni e alla violenza. Quel giorno, la forza dello Spirito fece nascere la Chiesa.
Abbiamo la missione di diffondere nel mondo “il buon profumo di Cristo” , disse Paolo.
Nel Battesimo furono i genitori a scegliere per noi: ora cresciuti siamo noi a confermare il nostro credo, aspirando ad essere sempre più somiglianti a Cristo.
La Cresima è il sacramento della testimonianza:
«Riceverete forza dallo Spirito Santo e mi sarete testimoni fino agli estremi confini della terra», diceva Gesù agli apostoli… Lo Spirito Santo è disceso e mai più ci lascerà.

Grazie per il dono dello Spirito
Che ha reso Gesù vincitore sul male. Ci dà coraggio di scegliere la via della fedeltà a Dio: “Riceverete forza dallo Spirito Santo e mi sarete testimoni”: con la sua forza rinnoviamo la professione della nostra fede e diventiamo testimoni di Cristo nel mondo.

Lo Spirito non si vede, ma c’è e ci dona una vita nuova: non è soltanto una forza divina, ma è una Persona, una presenza. Egli è essenziale perché qualcosa viva, si muova, cresca e dia frutto.
Siamo dinnanzi al mistero del «Dio nascosto» che ognuno di noi deve identificare.
Lo Spirito Santo è la relazione di Amore tra il Padre e il Figlio.
Lo Spirito Santo ci libera dalle incertezze e rende il nostro cuore puro, leale , onesto e vero.

Grazie per la famiglia
nata dal matrimonio dei nostri genitori, la nostra piccola chiesa domestica.

Grazie per la parrocchia
dove abbiamo la possibilità di annunciare il Vangelo, di celebrare l'Eucaristia, e di metterci alla prova nell’aiutare gli altri.
In parrocchia basta avere occhi per vedere, il coraggio di cominciare, e scopriremo quali sono le neces-sità più urgenti attorno a noi. Siamo capaci di svolgere un compito per il bene di tutti!

Grazie per i doni dello Spirito

Grazie per la Sapienza
con cui impariamo a gustarci e a rispettare la vita e il creato, a distinguere il bene dal male, vivere con gioia... Quanto siamo amati da Dio...

Grazie per il Consiglio
che orienta le scelte della vita e a conoscere il progetto di Dio su di noi.

Grazie per la Scienza
l’amore nel conoscere e nel capire i misteri della fede e della parola di Dio.

Grazie per l’Intelletto
che consente uno sguardo più profondo della realtà, a non essere superficiale.

Grazie per la Fortezza
che ci aiuta ad essere fedeli, coraggiosi, costanti, a compiere il bene, senza lasciarsi portare fuori strada.

Grazie per la Pietà
con la quale possiamo considerare Dio come un Padre. Riempie il nostro cuore di tenerezza e di amore. Si è più pazienti, umili, accoglienti e altruisti nei confronti del prossimo.

Grazie per il Timore di Dio
dobbiamo essere consapevoli della grandezza di Dio. Dio ci conosce, ci ama, vuole per noi il bene ed è sempre con noi. Preoccupiamoci di evitare tutto ciò che lo può offendere.

Grazie per la missione che ci hai affidato
Noi crediamo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra.
Crediamo in Gesù Cristo, Figlio di Dio e nostro Signore, nato da Maria Vergine, che morì, fu sepolto ed è risuscitato dai morti.
Crediamo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita.
Crediamo nella Santa Chiesa Cattolica, nella comunione dei Santi, nella remissione dei peccati, nella risurrezione della carne e nella vita eterna.