sabato 29 settembre 2012

L’amore è il contrario delle matematiche.

Civitas Nova: L’amore è il contrario delle matematiche.: Per i cristiani l’uomo è spirito incarnato . La nostra carne è animata dallo Spirito. Ognuno di noi quindi tende naturalmente verso la trascendenza...


L’amore è personale perchè si dona il proprio io con responsabilità. Il centro esistenziale di questo amore è il tu. Do la mia persona, il mio io profondo. Amare è darsi all’altro, non dare ma darsi.
Amiamo l’altro come altro, come un tu differente dal mio io; questa è la vera generosità: accettare l’altro come diverso da me.

Essendo cristiani, crediamo della presenza del Signore nel coniuge: Dio è come il nostro amore ma senza i nostri limiti. Gli sposi partepano alla persona di Cristo, che è pienezza dell’amore, amandosi. Amare una persona è amare Dio sotto un altro modo. Siamo strumenti di Dio: Dio ha bisogno del nostro cuore per amare l’altro